Scrivo al volo questo post poichè è capitato di trovarmi messaggi allarmati da ditte e persone che non conosco, che si sono ritrovate mail spedite da indirizzi inesistenti risalenti al mio dominio apest.it con fantomatiche richieste di molti euro a fronte di rimborso materiale informatico.

NON SONO IO CHE LE HO SPEDITE, inoltre la ditta che vi chiede questo rimborso ovviamente non ha nulla a che fare ne’ con me ne’ con voi, ma sono ignare vittime di un nuovo tipo di SPAM che sta dilagando nelle ultime ore.
E’ molto facile purtroppo spedire email a nome di qualcun altro, tecnicamente bastano poche mosse.

Cosa fare se ricevo una mail tipo questa?

CANCELLATE LA MAIL IMMEDIATAMENTE.
Non aprite l’allegato nel modo piu’ assoluto, si tratta di un virus.
Non telefonate alla azienda indicata poichè sono anche loro vittime.
Credo che la maggior parte del danno che stia facendo questo tipo di spam sia proprio far perdere tempo alla gente e alle persone che lavorano, provate a pensare a centinaia di persone che hanno ricevuto una mail da una ditta e tutte la contattino telefonicamente per chiedere spiegazioni: ore passate al telefono a spiegare che non si ha nulla a che fare con tutto cio’.

AGGIORNAMENTO: pare che l’allegato che vuole farvi aprire a tradimento sia un virus chiamato CryptoLocker che una volta installato vi crittografera’ il contenuto del computer (ergo, non potrete piu’ accedere ai vostri documenti) e vi chiederà dei soldi come riscatto per liberarvene. Ovviamente ci sono casi documentati di riscatto pagato e ovviamente nessuna soluzione o file decrittato… Quindi il consiglio e’ NON PAGARE.

Ho aperto l’allegato, cosa posso fare adesso?

Eh ora son cavoli.. Se rimuovere questo ransomware puo’ anche essere abbastanza semplice, il recupero dei file criptati non lo è.
Ho trovato queste due guide su internet che mi sembrano fattibili, una e’ perfino a cura della microsoft.
http://articoli.softonic.it/come-sconfiggere-cryptolocker-virus
http://www.microsoft.com/it-it/security/resources/ransomware-whatis.aspx

In bocca al lupo, oh fatemi sapere se ci siete riusciti.

Una parola sul buon senso.

Tutti i giorni mi arrivano mail di spam e phising online da banche, prestiti e carte di credito, fatevi una domanda: ma perche’ la Visa o la banca XX mi manda una mail se io nemmeno ci ho il conto?
Non aprite mai e dico MAI email che vi sembrano sospette, di cui diffidate della provenienza o che anche solo vi sembrino strane.

Inoltre, nello specifico caso che mi è capitato, la ditta che vi chiede dei soldi non ha palesemente nulla a che fare con la merce elencata: un’azienda di salumi come puo’ farvi un reso di stampanti e fotocopiatrici?

Sono tutti tentativi di fregarvi password e installarvi virus e altre amenita’ sul computer.
Dareste il portafoglio in mano al primo venuto?
Fatevi la domanda: ma questi cosa vogliono da me? Ci ho mai avuto a che fare? Se la risposta e’ no o boh, cancellate. Le comunicazioni serie che vi riguardano non vengono fatte via email in questo modo, in ogni caso se non rispondete a una legittima richiesta quantomeno la controparte tentera’ di contattarvi per via telefonica.

In ogni caso se aveste dubbi o perplessità sono qui per rispondervi e davvero mi dispiace se a causa di una mail fraudolenta spedita a mio nome aveste dei problemi.

Altre fonti online:

– http://www.repubblica.it/tecnologia/2015/01/30/news/malware_locker-106140946/
– http://www.puntosanremo.it/attenzione-alla-truffa-via-mail-tanti-sanremesi-hanno-ricevuto-un-messaggio-di-posta-elettronica-per-un-fantomatico-ordine-di-merce-non-scaricate-lallegato/
http://www.bufale.net/home/truffa-e-virus-nota-ordine-effettuato-3000-euro-file-cab-bufale-net/
http://lanuovasardegna.gelocal.it/nuoro/cronaca/2015/01/28/news/attacchi-informatici-occhio-alle-mail-con-ordini-di-merce-e-fatture-1.10754904


Hai qualcosa da dire?